mercoledì 21 ottobre 2009

Siamo pronti?

Esser pronti significa avere una corretta visione di ciò che ci accade, con estrema lucidità avere il controllo della nostra vita. Noi siamo parte del tutto, collaboriamo alla vita e siamo tutti cooprotagonisti, nessuno è più importante dell'altro perché sotto gli occhi di Dio siamo tutti importanti!

L'ora che non pensiamo (Lc 12)  è già adesso, in ogni attimo di vita noi siamo responsabili di cosa facciamo, se sappiamo amare siamo pronti, se non non sappiamo amare siamo impreparati ed  incapaci di vedere Dio.

Se siamo accecati e perennemente distratti dal nostro "io" non riusciamo a percepire Dio!
Le distrazioni son dovute da tutto ciò desideriamo che non sia Dio, cioè che non porti a Lui, onore e gloria del creato.

Nessun commento:

Posta un commento