sabato 7 luglio 2012

L’ascolto





Quello che più importa a chi ti trovi davanti è essere ascoltati, mentre è più importante guardare la sua anima e vedere di cosa ha bisogno, per essere come vuoi tu o mio Gesù. Purtroppo non sempre riusciamo ad essere sensibili all’illuminazione che ci dai per poter far ciò!
Puoi aiutarmi a smussare tutto quanto appunto mi rende scarsamente capace di vedere l’essenza di ognuno?
·    Ora comincio a darti delle indicazioni. Innanzi tutto deve considerare prima ciò che apparentemente ti mostra ognuno, Scruta con lentezza interiore ed attenzione, tutto quello che sulle prime riesci a comprendere. Ti accorgerai che ognuno mostra quello che vuol mostrarti di se e quello che non riesce a nascondere, di queste due cose la prima dipende dalla seconda, in rapporto alla sua capacità di celare nella sua anima e nella sua mente le sue verità (poiché insieme al corpo son tutte collegate). Inizialmente la tua maggior attenzione la devi porre ai segni che quest’ultimo rivela. Poi ricorri alla sensibilità che nel frattempo ti adopererai a far crescere sempre più, richiedendo la luce dello S. Santo. La riuscirai a comprendere (interpretare) quanto più mi lascerai lavorare nel tuo giardino (vedi il tema elaborato nella p.c.”il giardino fiorito”.) E’ importante leggere nell’animo umano, sia perchè fondamentale per poterlo aiutare (nello spirito, nella mente e nel corpo) affinché possa rendere sempre più coerente la sua volontà con la mia, sia perchè egli stesso desidera rivelare quanto ha dentro perché, in fondo in fondo, sa che non può lavorare da solo ma con l’aiuto giusto di chi riesce a darglielo, se lavorerai bene, senza trascurare mai la tua crescita (conversione continua) potrai iniziare a scorgere i segni che ognuno mostra, per poterli poi comprendere, utilizzare ed interpretare nella tua opera di conversione del cuore! Tieni sempre a bada te stesso (l’orgoglio e la presunzione) sono sempre io che opero e ti dono la capacità di riuscirci, nulla viene da te!

Lo so Signor mio, ma come son duro di comprensione per interpretare quanto mi trasmetti. Tu dici tante cose, ma la povera “testolina” stenta a seguire per filo e per segno quanto le proponi di fare.
L’attenzione che occorre non è di quelle solite normali”, chiariscimi le idee.
·    Certamente, fai in questo modo: Osserva con estrema attenzione la persona che stai ascoltando, dimostra interesse a ciò che sta dicendo e cerca di scorgere il buono che è in lui sia di carattere spirituale che di tipo umano (intelligenza, conoscenza, bravura, genialità, ecc.). Poi comincia a fare le tue deduzioni appena riuscirai a percepire le prime cose e vedrai che queste aumenteranno, si aprirà la sua anima, la sua anima come un libro aperto davanti a te che tu potrai leggere, senza alcuna parte e pagina nascosta. Leggerai le sue esigenze, pressanti, i suoi timori, le sue ansie, le sue paure, vedrai le sue cattive tendenze, poi i suoi lati oscuri perfino a lui, allora avrai abbastanza materiale per lavorare a suo favore, attenzione procedi sempre così ogni volte che lo avrai davanti o penserai a lui, vedrai che rimarrai in connessione con lui, con il tuo cuore e questo dirigerà la tua anima a fare cosa è meglio per lui. Ora vai ed inizia a fare come ti ho detto senza tralasciare alcuna delle cose che ti ho detto.

Debbo lavorare molto, con calma e pazienza e cura estrema. Un gran lavoro mi aspetta, d’altronde è quello che ti avevo chiesto e spero che sia anche quello che tu vuoi altrimenti sarà vano ogni mio sforzo poiché tu non mi farai portare nulla a compimento.

Nessun commento:

Posta un commento