lunedì 30 marzo 2015

Luce e libero arbitrio

Nel buio arriva la luce, se vuoi

"Gen 1:3 Dio disse: «Sia la luce!». E la luce fu
Gv 8:12 Di nuovo Gesù parlò loro: «Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita»."

Dopo questi due piccoli passi della bibbia, vecchio e nuovo testamento, passo a parlare della luce.
Spesso mi chiedo se essa nel nostro stato attuale interviene ad illuminarci in una realtà di buio oppure siamo nella luce ed è il buio ad insidiarci.
Non è una cosa molto chiara poichè vi è molta confusione in merito. Se pensiamo al buio come notte, dobbiamo rifarci ad altri passi della genesi: 
"Gen 1:5 e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. E fu sera e fu mattina: primo giorno 
Gen 1:16 Dio fece le due luci grandi, la luce maggiore per regolare il giorno e la luce minore per regolare la notte, e le stelle. 
Gen 1:18 e per regolare giorno e notte e per separare la luce dalle tenebre. E Dio vide che era cosa buona."

Quindi luce e buio sono regolati dal movimento rotatorio della terra davanti al sole.
Invece io voglio intendere la luce della corretta cognizione della realtà che ci circonda ed il buio come l'oscuramento di tale visione, la realtà esistenziale è influenzata dalla potenza della Tua luce che ci illumina. 

Come mai, Signor Mio, non abbiamo la corretta consapevolezza della realtà assoluta che ci circonda?
  • Dopo il peccato originale l'umanità è "caduta nel buio" e quella che vedete intorno a voi è una realtà regolata dal vostro egoismo, vedete ciò che esso vi vuol far vedere.
Cosa significa?
  • Intendo dire che la vostra mente, con un senso di protezione continua, pensa talmente a sé che, tutto ciò che fa vedere al vostro vero io cosciente, dentro la vostra anima, è riduttivo a causa di tale modalità di visione egoistica e preservatrice.
Allora siamo incapaci di vedere il "vero"?
  • Si, se non chiedete la Mia luce (Spirito Santo).
Vuoi dire che se non Ti chiediamo di illuminarci, rimaniamo nel buio dell' egoismo che è dovuto dalla mancanza di amore.
  • Prendere cognizione di ciò è il primo passo per arrivare alla verità.
Allora cosa dobbiamo fare?
  • Chiedete la luce, esprimendo la vostra ferma volontà, poiché Io, nella Mia onnipotenza, non posso darvela senza la vostra richiesta, in quanto non posso violare il vostro libero arbitrio.
Vuoi dire, che se non ti chiediamo di esser "illuminati" Tu non lo fai? Certamente la vogliamo anche se a volte dimentichiamo di chiedertela, non certo vorremmo stare nel buio, come attualmente stiamo.
  • Non è tanto semplice, la vostra richiesta è attestazione della vostra volontà, con la vostra scelta posso agire, poiché il non chiedere la luce è una espressione di volontà implicita di non volerla, infatti pur se voi volete la luce, le vostre azioni non vanno in coerenza con quella che sembrerebbe tale vostra volontà.
Non comprendo, scusami.
  • Chi chiede la luce col suo libero arbitrio deve con le sue azioni dimostrare, in coerenza a tale volontà, di andare verso la luce, chi continua a non accogliere i miei suggerimenti ad amare Me ed il  prossimo, certamente non lo fa e perciò rimane nel buio.
Ho compreso, o Mio Gesù, chi vuole la luce esprime la sua volontà in merito ad essa, oltre che con la sua richiesta, principalmente con le sue azioni.









Nessun commento:

Posta un commento