sabato 6 giugno 2015

Come potenziare la percezione della presenza di Gesù



La sofferenza ci fa sentire Te, Gesù, più vicino, più presente.

  • In realtà il mio contatto con voi non cambia, ma siete voi che col dolore abbassate molte delle difese/barriere del vostro ”ego”,  per cui in tutta umiltà ed annullamento percepite più fortemente Ia Mia presenza.
Vuoi dire che soffrire è un po' morire ma anche rinascere come persone nuove in Te, Gesù mio?
  • Si, dici bene, solo attraverso Ia croce/sofferenza, vista più che altro come l'accettazione del vostro vivere quotidiano con le sue molteplici avversità, vi tempra, vi addolcisce, vi rende più capaci di percepire Me e quindi di amare.


Nessun commento:

Posta un commento