lunedì 23 novembre 2015

Impariamo ad ascoltare il nostro cuore

Nel diario di santa Faustina Kowalska, quello della divina misericordia, il Signore le confidò che un'anima per poter ascoltare la sua voce deve ottenere il silenzio, sia esteriore che interiore, perché Egli si esprime con dei flebili sussurri, questi posson esser compresi solo se non ci sono altre distrazioni.

L'amore di Dio non ha limiti

Il nostro amore è limitato dalle nostre paure per tutto quello che  non conosciamo, infatti ogni cosa non sappiamo se potrà nuocerci o meno pone degli ostacoli enormi davanti alla nostra volontà d'amare.

Se dobbiamo dare un'offerta in denaro, oppure una qualsiasi carità, in beni o in servizi, temiamo sempre che dando di più,  possa poi mancare a noi in sufficienza. Anche quando è il nostro tempo ad esser donato, ci appare sempre poco quello che potrebbe rimanere per noi, dopo averlo dedicato al prossimo con la nostra attenzione e la nostra premura.

Ecco che siamo frenati e "contratti" nell'esercizio della nostra capacità d'amare che proprio perché scarsamente applicata rimane limitata, stentando a crescere.