domenica 27 dicembre 2015

L'oceano immenso dell'amore di Dio

L'abbandono in Dio e' possibile solo quando, con la nostra fede, riusciamo ad entrare nel meraviglioso meccanismo dell'immersione nell'oceano infinito del suo amore.

Come mai l'amore di Dio pur essendo immenso, non ci sommerge con la sua maestosa potenza, facendoci diventare un tutt'uno con Lui?
Eppure esso non ha limiti per l'onnipotenza di Dio. Cos'e' che non ci fa godere in pieno il suo amore fatto di misericordia, provvidenza e benessere?

La mancanza della fede o meglio la scarsa capacita' di saperla esercitare. Allora e' bene comprendere, in forte consapevolezza, che quanto piu' esercitiamo la nostra fede, tanto piu' possiamo permettere all'onda dell'amore di Dio di travolgerci ed avvolgerci con la sua potenza.

Si crea un meraviglioso meccanismo di "bene diffuso" nella nostra vita che funziona cosi':
- " ogni volta che esercitiamo la nostra capacita' di credere nella misericordia del suo amor per noi, permettiamo allo stesso di produrre degli effetti di benessere psicofisico e spirituale, e' la nostra stessa fede che sblocca tale azione".

Poi, un volta iniziata, la sequenza puo' proseguire, per cui l'amore da noi recepito con maggior forza, alimenta la nostra fede e la capacita' di credere cresce ancora, in modo tale che un'altra onda d'amore ci sommerge con forza e benessere e cosi' via.

Mantenendo in essere tale meccanismo saremo sempre piu' capaci di abbandonarci a Dio con tutti i benefici che cio' comporta.

Nessun commento:

Posta un commento